come partecipare

Mobilità, cultura e area urbana:
scopri e vivi la città!

In evidenza

Ja ne mrzim - Io non odio

Ja ne mrzim – Io non odiomostra fotografica

Paolo Cattaneo Live

Paolo Cattaneo LiveMoving Culture Live

CidneOn

CidneOnFestival Internazionale delle Luci

Cartoni animati in corsia al cinema

Cartoni animati in corsia al cinemacortometraggi d'animazione

Il progetto

Culture in movimento punta a far circolare contenuti culturali negli spazi della mobilità urbana attraverso installazioni audiovisive, eventi e spettacoli.
Un progetto per aggregare e contribuire alla comunicazione di quanto è cultura in quella Brescia centro + il resto che la rete della mobilità aiuta a pensare e vivere. Ma mettere in movimento le culture significa anche valorizzare le forme di comunicazione culturale più creative e sperimentali – anche questa è cultura! Su un piano più ampio di politica della cultura e del territorio, il progetto prevede una riflessione, fatta di analisi ed eventi pubblici, sul rapporto che potrà unire mobilità, cultura e area urbana bresciana. Anche per questa ragione il progetto ha la sua sede nell’Urban Center di Brescia.

Le 6 aree culturali con 6 punti interrogativi, scoprili!

Aree culturali

Video

  • Ja ne mrzim - Io non odio
  • Ballo in maschera
  • Paolo Cattaneo Live

Foto

febbraio 24, 2017
  • 92
  • 2
febbraio 23, 2017
  • 18
  • 0
febbraio 22, 2017
  • 34
  • 0
febbraio 21, 2017
  • 106
  • 7
febbraio 19, 2017
  • 83
  • 0
Load More

Blog

balconi_12 Balconi parlanti (27/7/2016) - C’è chi ama scoprire le città dall’alto. Con la testa incollata al finestrino dell’aereo, a capofitto tra le nuvole che si diradano, le orecchie che si tappano per la discesa, e la città che lentamente affiora. Cercando, di giorno, di vederne il nascere come in una cartolina: la Tokyo Tower, il Big Ben, le guglie … Continua la lettura di Balconi parlanti
Porta_4 Porta dopo porta (26/4/2016) - Non scrivo più guide di viaggio, ma quando qualcuno mi chiede il modo migliore per scoprire una nuova città, rispondo quasi sempre allo stesso modo: “Dalle sue porte”. Se si è in procinto di partire per Roma, suggerirò qualche porta delle mura Serviane, o delle mura Aureliane, come l’Angelica o la Pertusa. Capita che questi … Continua la lettura di Porta dopo porta
5 Luci della città (5/2/2016) - Non ho mai avuto paura del buio. Ma il buio non mi è mai piaciuto. La prima volta che ho incontrato un blackout avevo otto anni. Era estate e di colpo il lampadario in cucina, con un rumore sordo, si spense e mi lasciò con il cucchiaio di minestra sollevato in alto. Mio padre mi … Continua la lettura di Luci della città